La Filarmonica di Cardiff “banna” Čajkovskij

“Inappropriato, alla luce della recente invasione russa dell’Ucraina”. Con questa motivazione, la Filarmonica di Cardiff ha annullato un concerto di Čajkovskij in programma per il prossimo 18 marzo alla St David’s Hall.

“La decisione è dovuta al momento”, ha spiegato il direttore d’orchestra Martin May. “Un membro dell’orchestra ha una famiglia direttamente coinvolta nella situazione ucraina e stiamo cercando di rispettarlo. C’erano anche due pezzi a tema militare come parte del programma (La marcia slava e 1812) che riteniamo particolarmente inappropriati in questo momento. Ci siamo anche resi conto che il titolo “Piccola Russia” della Sinfonia n. 2 può essere considerato offensivo per gli ucraini”.

L’Ouverture del 1812, ricordiamo, fu scritta dal compositore russo per commemorare la vittoriosa difesa russa contro l’invasione di Napoleone nel 1812.

Un’iniziativa dai tratti “russofobi” che fa il paio con quella dell’università Bicocca di Milano che qualche giorno fa ha sospeso un corso dello scrittore Paolo Nori dedicato allo scrittore russo Fedor Dostoevskij.

Un pensiero riguardo “La Filarmonica di Cardiff “banna” Čajkovskij

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...