“E’ in atto una virulenta campagna diffamatoria contro di me”

“E’ in atto una virulenta campagna diffamatoria contro di me fatta di fake news. Non ci sono problemi. Io amo chi mi odia”. E’ lo “sfogo” che il professor Alessandro Orsini, associato di Sociologia del terrorismo e direttore dell’Osservatorio sulla Sicurezza Internazionale della LUISS, ha consegnato ai suoi “follower” su Facebook. “Il governo italiano – ha continuato il professore – ha approvato l’invio di armi all’Ucraina: missili Stinger antiaerei, missili Spike controcarro, mitragliatrici Browning, mitragliatrici Mg, munizioni”. Orsini, ha pure annunciato, in un altro post, di aver interrotto la collaborazione con il quotidiano “Il Messaggero”, scusandosi con i lettori che si erano abbonati solo per leggere i suoi articoli: “Ho lasciato il Messaggero. Mi scuso con tutti coloro che avevano sottoscritto un abbonamento soltanto per leggere i miei articoli”.

Contro le posizioni di Orsini, nei giorni scorsi, si è scatenato un dibattito alquanto “animato”, per usare un eufemismo. O forse sarebbe meglio dire una canea militarista. Un destino che accomuna tutti coloro che provano ad invitare al ragionamento e a dire che l’unica soluzione alla guerra è il negoziato. Orsini, infatti, pur condannando l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha invitato a riflettere sul ruolo che ha avuto la Nato nella genesi del conflitto russo-ucraino e sulla mancanza di una risposta adeguata da parte dell’Europa. Ragionamenti che si sono però scontrati con la retorica e le semplificazioni belliciste che dilagano nel Paese. Ci sarebbe da chiedersi: è ancora possibile esprimere le proprie idee senza essere arruolati d’ufficio tra gli amici di Putin?

3 pensieri riguardo ““E’ in atto una virulenta campagna diffamatoria contro di me”

  1. SIAMO ALLE SOLITE…. I “LEONI DA TASTIERA” CONTINUANO IMPERTERRITI PER IL SOLO GUSTO DI DARE SFOGO ALLE PROPRIE FRUSTRAZIONI….. QUANDO GUIDANO SONO QUELLI CHE TI LASCIANO SORPASSARE SOLO QUANDO STA ARRIVANDO UN TIR…… PROVOCANO INCIDENTI PER IL GUSTO SADICO DI FARLO, COSI’ SENZA UNA RAGIONE, SOLO PER IL PROPRIO PIACERE DI FRUSTRATI E IGNORANTI….

    "Mi piace"

    1. Per non parlare del gusto sadico di certi laureati, professionisti, pieni di sé, ma nel reale con ipocrita aria timida e gentile, che di nascosto fanno i leoni da tastiera contro vittime considerate inferiori, confidando sulla propria presunta superiorità intellettuale

      "Mi piace"

  2. Sono un signor nessuno, terribilmente inc……to per quanto sta succedendo e per l’evidente (ir)responsabilità dell’occidente, in primis gli USA, ma con mano nella mano con Inglesi e Francesi, quando hanno fatto di tutto per isolare la Russia e hanno fatto la corte all’Ucraina. Hanno ragione i giornalisti come Orsini ma anche diversi altri, pochi, purtroppo, quando lo affermano andando contro corrente e su una cosa ha ragione Zelenski che ci chiede disperatamente aiuto: l’Europa politica ma anche tutti i nostri media, e noi stessi come persone, abbiamo ignorato per anni che nel Donbas si combatteva una guerra (in)civile e si moriva, ma ci faceva comodo anche politicamente ignorarla anche se in campo c’erano forze di tipo che si fregiavano degli stemmi nazisti. C’è voluto Putin a risvegliarci dal nostro torpore e farci dimenticarei sorrisi piùo meno compiaciuti e/o ironici quando lo ritraevano assieme a Berlusconi o a Salvini, e per il nostro torpore la pandemia c’entra poco perché lì si combatte da molti anni. Ora quando finirà perché “ha da passa’ a’ nottata”, dopo la scorpacciata di politologi, militarologi, strategicologi e pacifistologi, torneremo a dormire sonni beati? Penso proprio di sì, soprattutto se il metano torna a fluire tranquillo dai gasdotti. Quanto alla democrazia, questo povero concetto sfilacciato, dove sta di casa in tutta la fascia a est del centro Europa?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...